La versione del tuo browser è obsoleta. Consigliamo di aggiornare il browser alla versione più recente.

 

Il progetto “Riprendo la storia” nasce nel 2017, con l'edizione "L'Italia alla Grande Guerra" per iniziativa di Istituto di studi storici Gaetano Salvemini e Associazione culturale Compagnia Marco Gobetti, grazie a una fitta rete di collaborazioni e sostegni.

L'edizione 2018-19, "Conflitto, lavoro e migrazione dalle Langhe al mondo", è progettata e realizzata da Associazione Turismo in Langa, Istituto di studi storici Gaetano SalveminiAssociazione culturale Compagnia Marco Gobetti, Compagnia La robe à l'envers, Comune di Rodello, Associazione Strada Romantica delle Langhe e del Roero, con il Patrocinio di LUHCIE – Laboratoire Universitaire Histoire Cultures Italie Europe. ll progetto è realizzato con il sostegno della Compagnia di San Paolo, nell’ambito del “Bando Polo del ‘900”, destinato ad azioni che promuovono il dialogo tra ‘900 e contemporaneità usando la partecipazione culturale come leva di innovazione civica #CSP_Innovazionecivica.



Prime tappe

Mercoledì 13 settembre 2017: Conferenza stampa a Palazzo Lascaris (via Alfieri 15, Torino) alle ore 11.00 per il progetto “Riprendo la storia – L’Italia alla Grande Guerra” e il debutto dello spettacolo "Gaddus alla Guerra Grande"

Venerdì 15 Settembre 2017 – 17:30
Polo del ‘900, Sala conferenze (Torino, corso Valdocco 4a)
Presentazione  del progetto “Riprendo la storia – L’Italia alla Grande Guerra”   e del volume “Scrittori e trincee – La Grande Guerra degli intellettuali italiani

Riprendo la Storia

Il progetto "RIPRENDO LA STORIA" persegue una riconsiderazione della Storia finalizzata a una sua innovativa restituzione pubblica; a partire dal tema del conflitto affronterà nel tempo gli ambiti e le svariate implicazioni che in campo sociale, politico, economico e culturale diventano, spesso, causa o conseguenza di ogni guerra pubblica e privata: fra tutti, migrazione, colonialismo, discriminazione, lavoro, povertà, diritti.



Edizione 2018-19:
RIPRENDO LA STORIA
Conflitto, lavoro e migrazione dalle Langhe al mondo



Edizione 2017:
RIPRENDO LA STORIA

L'Italia alla Grande Guerra

Scarica cartella stampa

Uno spettacolo:
"Gaddus alla Guerra Grande
Monologo per un attore e un mimo"


Un libro:
Scrittori e trincee – La Grande Guerra degli intellettuali italiani
con, in appendice, il testo teatrale “Gaddus alla Guerra Grande”

 
Ideatori e primi realizzatori sono l'Istituto di studi storici Gaetano Salvemini e l'Associazione culturale Compagnia Marco Gobetti, che vantano una complementare e consolidata esperienza nel campo della divulgazione storica: l'uno tramite una ormai quarantennale attività di studio, documentazione e didattica; l'altra tramite una produzione teatrale anche votata, da quasi dieci anni, alla ricerca di nuovi metodi per la trasmissione orale della storia. 
Il progetto inaugura nel settembre 2017 la sua prima fase, dal titolo "L'Italia alla Grande Guerra", ottenendo il Patrocinio e il sostegno da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Struttura di Missione per gli anniversari di interesse nazionale, che la inserisce nel programma ufficiale delle commemorazioni del Centenario della prima Guerra Mondiale.
 
Il programma del 2017 prevede la produzione e la replica sul territorio piemontese e nazionale di uno spettacolo teatrale liberamente ispirato al "Giornale di guerra e di prigionia" di Carlo Emilio Gadda, abbinate alla realizzazione e distribuzione di un volume di saggi storici sulla posizione e il confronto fra gli intellettuali italiani in merito alla Grande Guerra. Lo spettacolo "Gaddus alla Guerra Grande", calando il racconto di Gadda in una vicenda vissuta da uno studente alle prese con la prima prova dell’esame di maturità, fa della Grande Guerra pure il tramite per riflettere sui meccanismi di ogni guerra del presente. Il volume "Scrittori e trincee – La Grande Guerra degli intellettuali italiani", per parte sua, analizza e sintetizza, a partire dalla posizione e dalla testimonianza di Gadda, il dibattito sulla prima Guerra Mondiale che investì il terreno artistico e letterario in Italia.
 
Il libro "Scrittori e trincee – La Grande Guerra degli intellettuali italiani" (con, in appendice, il testo teatrale “Gaddus alla Guerra Grande”) viene presentato il 15 settembre, insieme al progetto "RIPRENDO LA STORIA - L'Italia alla Grande Guerra", nella Sala conferenze del Polo del '900
A seguire, ancora a Torino, il 27 settembre nella Sala Grande della Casa del Teatro Ragazzi e Giovani, avviene la prima nazionale dello spettacolo "Gaddus alla Guerra Grande".
Successivamente lo spettacolo debutta in cinque città italiane: Cuneo, Milano, Trento, Udine, Verona; ogni debutto prevede una doppia replica nella stessa giornata, per gli Studenti delle Scuole secondarie superiori e per la Cittadinanza tutta.
 
Il progetto perseguirà il suo intento tramite la crescita costante di azioni sinergiche sia in ambito scientifico che artistico, pure incrociando e ibridandosi in modo proficuo con altre progettualità nascenti o già consolidate sul territorio; in questo senso, sin da questa prima fase, si fa forte di una fitta rete di complementari collaborazioni.



Vai ai dettagli delL'EDIZIONE 2017

2018-19 vai ai credits

 

2017  vai ai credits

Credits 2017Credits 2017